Mangiare bene per prevenire le Calvizie

Da recenti statistiche il 20% degli uomini iniziano a perdere i capelli sin dai vent’anni. Sicuramente la genetica gioca un ruolo importante, ma non dimentichiamo che, come per ogni altra parte del nostro corpo, anche i capelli hanno bisogno di svariate sostanze nutritive per poter crescere in buona salute e prevenire le calvizie.

Prima di giungere ai principali organi infatti, le sostanze nutritive che assumiamo giornalmente, passano anche attraverso il cuoio capelluto ed i capelli. Risulta quindi importante assumere una varietà di sostanze nutritive per far crescere forte e sana la nostra folta chioma.

Ecco un elenco dei principali nutrienti necessari e degli alimenti che li contengono:

  • Omega 3 rappresentano un categoria di acidi grassi essenziali, conosciuti anche come vitamina F. Questo nutriente essenziale raggiunge sia il fusto del capello che le membrane cellulari del cuoio capelluto favorendo la crescita di capelli sani, migliorandone anche l’elasticità ed evitandone la rottura. I cibi che contengono questo importante nutriente sono:
    Semi di lino, semi di soia, noci, tonno, salmone, acciuga, cavolfiore, uova;
  • Zinco favorisce la crescita e la riparazione dei tessuti, aiuta a mantenere sano il cuoio capelluto ed inoltre disciplina anche gli ormoni (testosterone incluso) nel proprio corpo. Non bisogna però esagerare, il fabbisogno giornalieri di zinco è di circa 10-15mg. E possiamo assumerlo grazie a: ceci, ostriche, germe di grano, manzo, fegato di vitello;
  • Proteine Facendo una lezione di chimica veloce, i nostri capelli sono composti principalmente da proteina pura, la “cheratina”. Bisogna quindi assumere la giusta quantità di proteine che soddisfi il fabbisogno dei nostri muscoli e dei nostri capelli per non rischiare di ritrovarci con dei bellissimi muscoli ma con una testa calva.  I cibi consigliati sono: tacchino, pollo, lenticchie, piselli, fagioli, arachidi, tuorli d’uova, yougurt greco.
  • Ferro rappresenta il principale costituente dei globuli rossi ed è incaricato di trasportare l’ossigeno. Aiuta quindi a far arrivare il sangue e l’ossigeno alle proprie cellule, comprese quelle presenti nel cuoio capelluto per una corretta e sana crescita dei capelli. Alcuni medici hanno persino trovato una correlazione tra il trattamento per l’anemia da carenza di ferro ed un aumento della crescita dei capelli.
    Gli alimenti ricchi di ferro sono: Verdure dalle foglie di color verde scuro, cereali integrali, fagioli, carne rossa, tacchino, ostriche, cozze, vongole e tuorli d’uovo.
  • Vitamine A e C sono due importanti vitamine che contribuiscono alla produzione del sebo nelle ghiandole sebacee, una sostanza oleosa che fuoriesce dai follicoli piliferi ed è utile ad ammorbidire e lubrificare i capelli. Per assumere la corretta dose di vitamine A e C è importante mangiare: bietole, spinaci, zucca, patate dolci, broccoli.
  • Magnesio rappresenta uno dei principali minerali nel corpo umano ed è indispensabile per più di 300 reazioni biochimiche, compresa la crescita dei capelli. Alcuni studi hanno dimostrato che le carenze di magnesio sono strettamente collegate alla perdita di capelli sia negli uomini che nelle donne. Per integrare correttamente il magnesio nella nostra alimentazione è importante mangiare: riso integrale, lenticchie, arachidi, spinaci, mandorle.
  • Selenio è un minerale molto importante. Molti studi affermano le sue capacitè antiossidanti, che contribuiscono alla prevenzione di patologie come tumori e malattie cardiache. Molto importante anche per il corretto funzionamento del sistema immunitario e della tiroide. Stimola inoltre i follicoli piliferi alla crescita di peli e capelli.
    Generalmente gli alimenti vegetali, come frutta e verdura, sono le principali fonti di Selenio, in livelli comunque molto bassi ed in rapporto al terreno di coltivazione. Altri alimenti sono: frattaglie e pesce, noci del brasile, carni e cereali.

Con una sana è corretta alimentazione è possibile quindi prevenire e curare i nostri capelli dal problema delle calvizie. Tuttavia capita, spesso per motivi ereditari, di soffrire di particolari patologie che portano alla perdita dei capelli, come ad esempio la più frequente e conosciuta alopecia androgenetica. Per risolvere il problema delle calvizie, soprattutto quando si è ad uno stadio avanzato, l’unico rimedio è l’autotrapianto. Da diversi anni le tecnologie nel campo della chirurgia tricologica hanno fatto passi da gigante e ad oggi la buona riuscita di un trapianto di capelli è garantita. Per maggiori informazioni su questo tipo di soluzione visitate il sito www.addiocalvizie.com del Dott. Serkan Aygin, uno dei massimi esperti nel trapianto di capelli con tecnica FUE.

Altre risorse interessanti ed utili ad aprofondire le proprie conoscenze sugli alimenti consigliati per una corretta dieta anti-caduta sono:
http://lifestyle.alice.tv/articoli/alimentazione-e-capelli-la-dieta-anti-caduta/
http://www.ricettedelbenessere.it/alimenti-contro-la-caduta-dei-capelli/

0/5 (0 Reviews)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *