Campagnole di carnevale

La riviera romagnola è terra di sapori in ogni periodo dell’anno.

Con l’arrivo del carnevale è possibile gustare diversi dolci tradizionali preparati ancora oggi secondo le antiche ricette.

In particolare sono famose le chiacchiere (chiamate anche fiocchetti di carnevale) e le castagnole, alle quali dedichiamo questo articolo.

La ricetta delle castagnole non è sempre la stessa, non è adatta a chi fa la dieta e ne esistono diverse varianti: ad esempio che chi le riempie di crema pasticcera o crema al cioccolato come fossero bignè o chi le preferisce bagnate con l’Alchermes e passate nello zucchero semolato.

La ricetta tradizionale prevedere però solo una spolverata finale di zucchero a velo.

Ecco a voi la ricetta

Ingredienti:

  • 400 gr di farina
  • 100 gr zucchero
  • 3 uova (2 uova intere e 1 albume)
  • 1 bustina lievito dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 100 gr di burro fuso
  • 2 cucchiai di anice o rum
  • 1 scorza grattuggiata di limone o arancia
  • zucchero a velo
  • olio per friggere

Preparazione:

Mescolate tutti gli ingredienti in una terrina (tranne l’olio per friggere e lo zucchero a velo) fino ad ottenere un composto morbido, corposo ed omogeneo.

Lasciate riposare per circa trenta minuti, poi prendere l’impasto e dividetelo in rotolini. Tagliate i rotolini a pezzetti (ogni pezzetto dovrà avere circa 2 cm di diametro), come fate quando preparate gli gnocchi.

Arrotondate ogni pezzetto a forma di pallina, lasciate scaldare l’olio e poi friggete.

Quando le palline acquistano una cottura dorata potete toglierle dall’olio e posarle in un recipiente/piatto rivestito di carta assorbente.

Prima di servirle spolverate abbondantemente con zucchero a velo.

Se poi desiderate assaggiare le castagnole e vivere il carnevale partecipando alle splendide feste organizzate dai locali della Riviera, basta cercare l’Hotel di Rimini più adatto alle esigenze e visitare la città nei giorni di festa.

0/5 (0 Reviews)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *