Cheesecake fredda

Come preparare una cheesecake fredda

La cheesecake fredda, un tempo appartenente soltanto alla tradizione americana, si sta diffondendo anche molto in Italia e nelle pasticcerie italiane, nonostante il gusto particolare che può piacere o non piacere. Se vogliamo sperimentare la preparazione della cheesecake fredda direttamente a casa nostra, allora dobbiamo assolutamente trovare la guida giusta per riuscire a farla al meglio…

La prima cosa da fare all’inizio della preparazione della cheesecake fredda è procurarsi dei biscotti che serviranno per la base della torta. Sono preferibili quelli secchi e classici, vanno bene anche al cioccolato o ad altri gusti (ovviamente non con la marmellata al centro), ma se vogliamo possiamo anche bagnarli nel liquore o nel caffè. Prepariamo uova, zucchero, burro, vanillina, marmellata poiché è su questa che si basa la seguente ricetta, ed ovviamente Philadelphia che utilizzeremo come formaggio della cheesecake.

Non dimentichiamo che per la preparazione di torte e dolci come questi, può tornare molto utile un robot multifunzione che, appunto, potendo vantare diverse peculiarità potrebbe venire in nostro soccorso nel mescolamento degli ingredienti o in altre ‘missioni’ che possono risultare complicate per coloro che magari vogliono spendere il minor tempo possibile nella preparazione della cheesecake fredda.

Arrivati a questo punto sarà necessario tritare i biscotti e mescolarli con il burro sciolto, finché non daremo luogo ad un vero e proprio impasto. Prepariamo teglia ed indispensabile carta forno, poi distribuiamo l’impasto per tutta la teglia in maniera equa.

Mescoliamo insieme, magari con l’aiuto del frullatore o del robot multifunzione, uova e vanillina; in un secondo momento aggiungiamo, sempre nel frullatore, il Philadelphia e quando l’impasto sarà spumoso interrompiamo l’esecuzione. Versiamo il tutto sulla base precedentemente preparata e mettiamo in forno a circa 150 gradi, ma se vogliamo cuocere di meno ma più lentamente per una diversa esperienza di croccantezza possiamo anche mettere il forno a 100.

Togliamo il composto quando è cotto, ed utilizziamo la marmellata (preferibilmente ai frutti di bosco, con mirtilli e frutti interi) per guarnire tutta la nostra cheesecake. Raggiungiamo uno stato liquido mediante l’ausilio di un pentolino.

Distendiamo la guarnizione sulla torta e se lo riteniamo necessario possiamo anche aggiungere decorazioni varie in pasta di zucchero. Mettiamo il tutto in frigorifero per rendere la cheesecake una sorta di semifreddo e poi iniziamo a mangiare; ricordiamo che la cheesecake può essere anche fatta in diverse versioni, mangiata più calda, e si può utilizzare anche il cioccolato invece della marmellata per un risultato più goloso. Va bene anche l’utilizzo della panna per fare qualcosa di più innovativo e più somigliante alla tradizione italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *